Pagina didattica di G. Servizi
Home >> Linguaggio C++ >> vocabolario C++


livello medio

class

Parola introdotta nel vocabolario del C++ come generalizzazione della parola struct dell'ANSI C: in C++ queste due parole sono anzi completamente interscambiabili, con la sola differenza che le variabili membro sono rispettivamente private o pubbliche secondo che si usi class o struct, e salvo avvisi contrari da parte del programmatore.

Ciò premesso, serve a introdurre la descrizione di un nuovo tipo di dati (oggetti) che si aggiungerà a pieno titolo ai tipi nativi del linguaggio. Ad esempio:

class Ciccio
{ // in questo ambito va inserita
// la descrizione (definizione) del nuovo tipo Ciccio
}; // fine della definizione di Ciccio;
// a questo punto è del tutto lecito dichiarare...


Ciccio ciccio
;

ammesso che durante la definizione non sia, in qualche modo, andato perso il costruttore default.

livello alto

La parola class va altresì obbligatoriamente usata, senza poter essere sostituita da altre, nemmeno da struct, allorché occorra definire una template, non importa se class o struct, i cui tipi templatizzati siano a loro volta altre template.

Lo standard 2011 del C++ ha esteso l'utilizzo di questa parola per poter dichiarare le cosiddette enum class. Il significato di questa estensione si trova nel documento relativo alla parola di vocabolario enum.

Torna in cima alla pagina