Pagina didattica di G. Servizi
Home >> Studenti


AVVISO IMPORTANTE



Le sessioni di laboratorio sono TERMINATE. Come si dice in questi casi

CHI HA AVUTO HA AVUTO E CHI HA DATO HA DATO

Si rammenta che chi non ha svolto TUTTE le sessioni in laboratorio È ESCLUSO DALL'ESAME.

Comunicazioni agli studenti

Per evitare lo stillicidio di e-mail richiedenti informazioni sull'esame è stato reso disponibile il presente documento. Chi seguita a inviare messaggi in proposito, senza averlo compulsato, subirà l'applicazione dell'operatore -- alla propria valutazione finale.


LE LISTE PER LE PROVE ORALI NON SI FANNO VIA MAIL, ma sul sito AlmaEsami, o, in alternativa/complemento, immediatamente prima delle prove stesse.
OGNUNO SI RENDA AUTORESPONSABILE PER ISCRIVERCISI.

LE MAIL CHE RICHIEDONO ISCRIZIONI ALLE LISTE DEGLI ORALI SARANNO CESTINATE SENZA RISPOSTA.





INDICAZIONI PER LE ESERCITAZIONI DI LABORATORIO



Chi deciderà di frequentare le esercitazioni portandosi appresso il proprio PC può smettere immediatamente di leggere.

PER TUTTI GLI ALTRI:

Le postazioni di lavoro in laboratorio sono servite in maniera preponderante (ahimé) da sistemi Windows con una VirtualBox che emula un sistema Linux Lubuntu adeguatamente configurato: il disco della VirtualBox è tenuto aggiornato dal programma Dropbox che vi si trova in esecuzione perenne, di modo che i documenti che scriviate OGGI li possiate ritrovare intatti la settimana successiva, e senza dovere per forza sedervi allo stesso tavolo.

Affinché l'ambaradan possa funzionare nel meno peggiore (ma questo lo posso scrivere SOLO IO) dei modi, occorre attenersi SCRUPOLOSAMENTE a quanto segue. Lo studente PincoPalla entra in laboratorio e:

  1. si siede davanti a uno dei PC;

  2. capisce, guardando il monitor, se è uno dei pochi (3 o 4 in tutto) che servono già il sistema Linux in versione nativa (L) oppure uno di quelli (maggioritari) che lavorano con la ciofeca (W);

  3. in entrambi i casi PER PRIMA COSA si accredita con le proprie credenziali di Ateneo (username e password che vi sono stati conferiti all'iscrizione in Università); dopo di che:

    • se la macchina è una delle (L) si ferma e chiede che cosa deve fare mihi vel tutoribus;

    • se la macchina è una delle (W) passa direttamente al punto successivo;

  4. cerca l'icona etichettata "Computer" (o equiparata) e ci clicca sopra col mouse;

  5. cerca l'icona chiamata "disco fisso" (o equiparata) e ci clicca c. s.;

  6. cerca la cartella "VirtualBox" (o equiparata) e ci clicca c. s.;

  7. cerca la cartella "servizi" (ossia io) e ci clicca c. s.;

  8. cerca l'icona "labinfo" (un cubo blu) e ci clicca DUE VOLTE.



Dopo un'attesa che potrebbe rasentare tempi biblici la macchina virtuale si avvia e dovrebbe consentire l'accesso senza fornire ulteriori passwords (in difetto di ciò chiedete mihi vel tutoribus). Una volta avviata, la macchina virtuale dovrebbe aprire automaticamente anche un terminale in cui si trova in esecuzione la shell bash (in difetto chiedere). A quel punto:

  1. DIGITARE PER PRIMA COSA (rispettando maiuscole, minuscole e spaziatura)

    cd      Dropbox/AA_2017

    terminato con "invio" (ho bisogno di dirvi che gli spazi non bisogna contarli, ma ne basta uno?);

  2. SOLO DURANTE LA PRIMA SESSIONE DI LABORATORIO creare una nuova cartella che sarà la vostra cartella personale per tutta la durata delle esercitazioni, ossia digitare

    mkdir      PincoPalla

    terminato con "invio" (ho bisogno di dirvi che PincoPalla è un nome simbolico al posto del quale DOVETE digitare i vostri NomeCognome e SENZA SPAZI FRAMMEZZO?;)

  3. ENTRARE NELLA CARTELLA APPENA CREATA:

    cd      PincoPalla

    terminato con "invio". Il prompt della shell dovrebbe confermarvi che siete giunti a destinazione (in difetto CHIEDETE).

  4. IN TUTTE LE SESSIONI DI LABORATORIO SUCCESSIVE ALLA PRIMA, tutti i punti del presente elenco collassano in QUESTO SOLO COMANDO (la Coerenza è virtù del buon programmatore)

    cd      Dropbox/AA_2017/PincoPalla

    terminato con "invio" e con la stessa chiosa sul nome PincoPalla.

Se qualcuno è distratto o saccente (credendo di saper fare tutto da solo/a) e non ottempera a quanto esposto ... PEGGIO PER LUI/LEI: significa che alle sessioni successive NON RITROVERÀ NULLA DI QUEL CHE AVEVA FATTO NELLE SESSIONI PRECEDENTI. Studente avvisato del tutto salvato.

Torna in cima alla pagina