Pagina didattica di G. Servizi
Home >> Esami


Modalità di svolgimento dell'esame

A partire dall'Anno Accademico 2017-2018, e senza retroattività per gli studenti in debito d'esame iscritti negli anni precedenti e per i quali continuano a vigere le modalità descritte qui, sono entrate in vigore le seguenti norme per lo svolgimento dell'esame, con l'intento di favorire la verbalizzazione entro tempi ragionevoli rispetto al curriculum studiorum degli aspiranti Fisici.

Durante la sessione invernale dell'Anno Accademico precedente quello di riferimento, allorché le matricole non hanno NULLA DA FARE, se non studiare, il che, per inciso, è il motivo della loro iscrizione, si terrà una cosiddetta prova in itinere (d'ora in avanti semplicemente "prova") che si svolgerà nella stanza del laboratorio sita al piano terra dell'edificio di via Irnerio, in turni di 20 studenti per turno (al massimo).

Si spera che la prova possa esaurirsi in un'unica giornata; nel caso di elevatissimo numero di partecipanti si potrà, eventualmente e con probabilità esigua, estendere anche al giorno successivo.

La prova consisterà in un questionario scritto composto da un minimo di cinque a un massimo di sei domande, secondo il numero di partecipanti (più iscritti == meno domande), che verteranno su:

  1. l'intero vocabolario del linguaggio, ove con intero s'intende TUTTO, vale a dire comprese parole che non siano ancora state coperte dalle lezioni, come template o typename. A proposito di queste, o altre omologhe, le domande argomenteranno solo i loro usi primari, senza scendere in dettagli e sottigliezze;

  2. tutti gli operatori del linguaggio;

  3. la grammatica del linguaggio e le sue regole, relativamente a quelle che compaiono in pagine del sito di riferimento presente che siano etichettate di livello fino a medio-alto compreso;

  4. tutto il contenuto della C++commedia fino al canto XXV compreso.

A ogni iscritto alla prova saranno somministrate domande diverse rispetto a ogni altro iscritto, sicché la tentazione di copiare sia stroncata prima ancora di manifestarsi.

Le domande somministrate saranno selezionate mediante un algoritmo casuale pesato in modo da escludere la presenza di quesiti simili tra loro nello stesso insieme di 5/6 domande proposte a un solo iscritto.

La base di dati da cui le domande saranno estratte è esclusiva pertinenza del docente, e altrettanto la valutazione della difficoltà relativa di una domanda rispetto a un'altra: l'algoritmo terrà conto di quest'ultima esigenza assicurando la migliore omogeneità possibile tra i gruppi di domande proposti, a proposito della difficoltà complessiva di ciascun questionario.

L'ultima proposizione sarà ulteriormente avvalorata dal fatto che tutti i questionari saranno stampati il giorno precedente la prova e ogni iscritto ne sceglierà uno dal mazzo estraendolo fisicamente con le proprie mani, completamente alla cieca.

Durante lo svolgimento della prova saranno TASSATIVAMENTE VIETATI, pena annullamento, l'uso di cellulari, computers e appunti scritti.

La prova sarà valutata sulla base di criteri puramente e rigorosamente aritmetici, attribuendo punteggio di 6 o 5 a ogni risposta completamente esatta ed esaustiva data a ciascun quesito: il diverso punteggio rispecchia il numero di quesiti in modo tale che la valutazione massima e piena sia comunque di 30 punti (6*5 == 5*6): la valutazione di ogni risposta avrà la cardinalità del continuum.

Sulla base dei punteggi conseguiti, e fermo restando l'OBBLIGO DI PARTECIPAZIONE ALLE SESSIONI DI LABORATORIO, a ogni iscritto verrà riservato il seguente trattamento, entro 12 mesi dalla data della prova:



Scaduti i 12 mesi di validità della prova, e qualunque ne sia stato l'esito, l'iscritto ritardatario perderà ogni beneficio e tornerà a dover sostenere l'esame secondo le modalità antiche e ripartendo da ZERO (ovvero SOLO dal programma elaborato nelle sessioni di esercitazione).

Torna in cima alla pagina